Evitate il gioco d'azzardo

Salve, sono oramai un asdiduo frequentatore del forum. In passato ho tentato altre strade per uscire dal vortice del gioco d azzardo patologico con alterna fortuna! Questo 2018 è stato un anno pieno di ricadute, proprio quando ho preso coscienza di avere un problema e di esserne dipendente. Si sono un dipendente da gioco d azzardo patologico. Ho perso una fortuna al gioco non rendendomi conto di aver fatto ingenti danni.


L auspicio per l anno che verrà è di mettersi alle spalle questo dramma, si è un dramma! Vi consiglio a mente lucida alcuni consigli come vademecum:


Autoesclusione trasversale dal gioco online


Limitazione su carte di credito (meglio nn averne)


Lasciate il bancomat a casa se nn ne potete fare a meno


Non frequentare luoghi o sale slot



Coltivare hobby e dedicarsi alla famiglia



27 dicembre 2018


Game over



Non è mai troppo tardi x uscirne!





Il gioco porta alla dipendenza, sono giorni mesi e anni che la ludopatia si è impossessata di me. È il tempo di reagire, di smettere con questo massacro. Tutto inizio con i videopoker illegali con una piccola vincita... Poi l abisso! Ctl, siti on line, scomnesse, gratta e vinci ma quello piu deleterio sono le slot...

ho preso coscienza circa quattro anbi fa quando le perdite erano consistenti. Adesso gioco senza piu badare ai soldi... Nell ultimo mese piu di mille euro, il mese scorso ancora mille... Quando ho soldi gioco!

ho smesso di giocare on line, ma adesso entro in sala, perdi la dignità di uomo..


Vedo che negli anni sei diventato più consapevole sia delle conseguenze negative del tuo gioco sia delle possibili strategie che puoi usare per rifarti una vita. Hai trovato il modo per smettere di giocare online e stai frequentando il forum. Usa tutte le strategie a tua disposizione. La helpline e il gruppo online in partenza da gennaio la domenica alle 21.

Sii fiero dei tuoi passi. Li stai facendo!


Sto cercando di trovare le cause scatenanti che mi poetano a giocare... A volte nn ruesco a spiegarmelo. Ci sn momenti di assoluta tranquillità ed entro in sala, altri di nervosismo ed entro in sala, alrri di euforia ed entro in sala... Sto facendo un lavoro di introspezione per capire quando scatta la molla!

X esempio l altra settimana ero a lavoro in un altra città, assolvo i miei obblighi lavorativi, dedico un po' di tempo a me stesso con dei servizi, poi mi dico 'faccio un giro in città e poi rientro, mangio qualcosa..'

in pratica nella mia mente avevo deciso che la prima sala trovata, sarei entrato e cosi fu! In realtà gioco 100 euro e pranzo con un hamburger al mec anziché fare u. Pranzo come si deve e godermi l atmosfera natalizia... Follie del cervello!

Buona giornata


Fermarsi e chiedersi come mai si gioca è sempre utile.. ma dalle tue parole vedo che ormai è diventato un automatismo per cui diventa più complicato andare a fondo quando ormai è un'abitudine, un'urgenza, una dipendenza. Mi verrebbe un'altra domanda da farti: quando non giochi? Quando non ti passa per la mente? Quando stai bene senza? Dai spazio a queste domande e soprattutto prenditi il tempo per trovare quei momenti preziosi che possono essere un punto di riferimento.