Lingua
Scarica l’app

Gordon Moody – Cosa facciamo

Servizio residenziale

Offriamo un intenso livello di supporto costituito dalla terapia individuale e di gruppo e questo, unito al beneficio di vivere in una comunità terapeutica, funziona per molte persone dove altre forme di intervento potrebbero non avere successo. Il programma residenziale ha una durata di 12 settimane durante le quali i residenti sono aiutati ad adottare nuove capacità di coping che li aiutano a raggiungere la guarigione e ad integrarsi di nuovo nella società, senza la necessità di giocare.

Nuovo servizio per le donne che giocano d’azzardo

La Gordon Moody Association annuncia un nuovo programma di trattamento intensivo per soddisfare le esigenze delle donne che stanno lottando per superare il loro problema con il gioco d’azzardo. Questo nuovo servizio combina due ritiri residenziali a breve termine con 12 sessioni di terapia settimanali erogate online o faccia a faccia.

Il primo residenziale di 3 notti includerà una serie di seminari di gruppo terapeutico in un ambiente in stile ritiro. Durante questo periodo sarai in grado di staccarti dalla tua vita quotidiana e concentrarti sui tuoi bisogni e problemi. Sarai supportato per sviluppare una comprensione del motivo per cui il tuo gioco d’azzardo è diventato così problematico in una rete positiva e di supporto con altre donne che stanno lottando con problemi simili.

Seguiranno sessioni settimanali di terapia individuale faccia a faccia o online per un periodo di 12 settimane. Per un’ora alla settimana riceverai supporto con i problemi quotidiani e ti impegnerai in ulteriori lavori che ti aiuteranno a superare il tuo problema con il gioco d’azzardo.

Questo programma breve e intenso si concluderà con una serie residenziale di 2 notti di seminari terapeutici in un ambiente in stile ritiro nella campagna dell’Herefordshire.

Durante questo periodo sarai in grado di esaminare ciò che hai imparato, discutere di eventuali problemi che hai riscontrato durante il trattamento e creare un piano personale che consentirà un futuro libero dal gioco d’azzardo.

Come accedere alla guida: contatta Amy al numero: 01384 241292 che ti invierà un modulo di domanda oppure potrai completare un modulo di domanda online

Una volta completato, organizzeremo un colloquio telefonico con te. Se la tua richiesta ha esito positivo, possiamo discutere i dettagli dell’alloggio e le date precise.

Al momento non ci sono costi per questo trattamento oltre al viaggio verso la sede. Se hai bisogno di ulteriori informazioni non esitare a contattarci e saremo felici di parlare con te.

Servizio di sensibilizzazione

Al termine del programma offriamo anche un servizio di sensibilizzazione. I nostri collaboratori esterni continueranno a lavorare con te per tutto il tempo in cui ne avrai bisogno. Abbiamo una sistemazione a metà strada per un massimo di tre mesi per coloro che ne hanno bisogno e desiderano impegnarsi in un lavoro di prevenzione delle ricadute. Se scegli di rimanere, c’è anche aiuto e supporto per accedere alla consulenza e tornare all’istruzione / al lavoro. Inoltre, possiamo anche aiutare con consulenza abitativa per coloro che vogliono trasferirsi.

Supporto online

Abbiamo anche un gruppo di supporto online per ex residenti sul nostro Sito web di Gambling Therapy per coloro che non desiderano o non sono in grado di mantenere un contatto faccia a faccia e offriamo supporto online per coloro che aspettano di venire in cura, fornendo anche un collegamento online con le famiglie e gli amici dei giocatori problematici.

Amici e famiglia

Incoraggiamo amici e familiari a stabilire un contatto con il personale della terapia, nonché a utilizzare il gruppo online di amici e familiari sul nostro Sito web di Gambling Therapy . In questo modo possono ottenere supporto e aiuto per se stessi parlando con altre persone che si trovano in posizioni simili e anche imparare come supportare al meglio i loro cari mentre sono nel programma di trattamento.

Referral

La Gordon Moody Association accetta persone che si riferiscono a se stesse o che vengono inviate da amici, familiari, operatori di libertà vigilata, operatori sociali o sanitari … infatti da chiunque, purché la persona a cui si fa riferimento sia d’accordo