Lingua
Scarica l'app

Il ciclo di dipendenza

Ci sono diversi modi in cui le dipendenze possono essere considerate e questo dipende da chi si interpella! Gambling Therapy aderisce alla visione secondo cui una dipendenza da gioco d’azzardo è un comportamento appreso. Il comportamento può essere appreso o da un altro individuo o autonomamente, ma non si manifesta spontaneamente come potrebbe avvenire con una malattia.

Considerato che un comportamento appreso può anche essere disimparato e che un nuovo comportamento può essere successivamente appreso al suo posto, una volta che si presenta la consapevolezza della dipendenza, la mente, consapevole, può decidere di acquisire un nuovo metodo di coping.

Ci sono sei fasi all’interno del ciclo di dipendenza, che si manifestano non necessariamente in modo lineare:

  • Precontemplazione -  non viene identificato il problema e non c’è motivazione al cambiamento
  • Contemplazione - sorgono riflessioni riguardo alla volontà e alla possibilità di cambiare
  • Determinazione -  si decide che un cambiamento è desiderato e possibile, e vengono determinati dei piani considerando ciò che potrebbe accadere
  • Azione – i piani vengono messi in pratica
  • Mantenimento – vengono superati gli ostacoli per garantire la continuità del successo
  • Ricaduta - la dipendenza prende il sopravvento ancora una volta e l’individuo rientra nella fase precontemplativa

Non tutti i giocatori compulsivi attraversano ciascuno stadio né vi entrano in questo ordine specifico; ciò che è costante all’interno del percorso di recupero è la possibilità di prendere decisioni consapevolmente. Di conseguenza per ottenere un cambiamento efficace la dipendenza deve spostarsi da un livello inconscio ad uno conscio, dove le decisioni possono essere fatte “in consapevolezza”.

Questa è la convinzione di Gambling Therapy e non rappresenta necessariamente il punto di vista personale di tutti i membri e i volontari dello staff.

Teoria terapia di dipendenza dal gioco d'azzardo